Le barzellette Film Comico 2004

Carlo Vanzina decide di rileggere, con questo film, le barzellette piu famose, affiancando un cast di tutto rispetto composto da molti comici italiani (Gigi Proietti, Enzo Salvi, Carlo Buccirosso, Simona Guarino, Max Giusti, Vito, Biagio Izzo e i Fichi d'India). Troviamo qui una coppia in viaggio di nozze con un marito barzellettiere professionista su cb01, un signor Rossi che non vuole piu farsi operare a causa di chirurghi burloni ma che fara un incubo a suon di barzellette (proprio lui che, come in un contrappasso dantesco, non le capisce mai). Il signor Rossi diventa poi un marito esibizionista con tanto di impermeabile e frequentatore assiduo di night club. Vito ci omaggia della sua innata comicita bolognese interpretando due cavalli di battaglia: il vigile e il postino in Alta Definizione. Proietti rivela la sua ecletticita interpretando un portantino ospedaliero, un cameriere, un direttore d'orchestra, un contadino, avvocato e suo assistito, un cantante messicano e infine il Padreterno, qui riletto in veste di capocomico. L'episodio che vede partecipe Biagio Izzo nei panni del portiere Antonio riprende la trama della prima novella dell'ottava giornata del Decameron. Nel film partecipa come "guest star" Uccio De Santis, cabarettista pugliese che interpreta un programma di barzellette che ha riscosso molto successo: Il Mudu trasmesso su Telenorba. Scheda Film

In Viaggio per il College

Negli Stati Uniti il passaggio al college (analogo, forse un po' inferiore, delle nostre universita) e molto piu sentito che qui in Italia. Sara perche ci sono i campus, con i vari gruppi studenteschi. Sara perche si esce con un titolo di studio che vale qualcosa. O forse sara per l'eccitazione e l'ebbrezza di andare a vivere fuori casa, lontano dai genitori. Il padre in questione e James, poliziotto interpretato da Martin Lawrence, che vede giunto il momento tanto atteso della scelta del college per la figlia Melanie (Raven Symone). Decide di convincerla quindi in tutti i modi a scegliere quello vicino casa, per essere piu 'controllabile', mentre la figlia vorrebbe andare a Georgetown, ben piu lontano dal padre ossessivo. Ne segue un viaggio tra padre e figlia, in visita ai college, in cui James fara di tutto per convincerla a scegliere quello che pare a lui. Il film, cosi come il tema trattato, non portano sul palcoscenico nulla di nuovo. Generalmente tuttavia i film dedicati alla vita nei college finiscono per essere vittima di afflizioni di tipo morboso, e finiscono nella categoria commedie di serie b (la serie maial college ne e lampante esempio) oppure in qualche horror, magari anche ben riuscito, oppure in serie televisive per adolescenti. In questo caso il marchio Disney e garanzia di film per tutta la famiglia, ma forse piu dedicato al pubblico infantile. Il maialino genialoide, che accompagna il piccolo figlio di James, e solo un modo per accattivarsi maggiormente le simpatie del pubblico target, ma del resto il film non ha una grande comicita, anche se qualche sorriso lo puo strappare. Morale positiva e tema ricorrente e tanto caro a Disney della famiglia sono un must conclusivo. Scheda Film

Johnny English la Rinascita

Per l'agente speciale Johnny English (Rowan Atkinson) e tempo di meditazione in Tibet, dopo un clamoroso insuccesso durante una importante missione in Mozambico. Addestrato a resistere ai dolori del corpo, l'imbranato agente sara richiesto nuovamente in patria, dove l'MI7, guidato dalla nuova direttrice 'Pegasus' Pamela Head (Gillian Anderson) lo incarichera di sventare un attentato al primo ministro cinese. L'agente speciale, affiancato dal giovane aiutante Tucker e da una affascinante psicologa comportamentale, che vede in lui un interessante caso clinico, dovra, ovviamente col solito stile paradossale e ridicolo, scoprire le persone coinvolte nell'attentato oltre che recuperare l'onore per l'insuccesso precedente. L'inglesissimo Mr Bean torna sul grande schermo nel secondo capitolo dedicato alla parodia sugli agenti segreti, calzando di nuovo i panni di Johnny English. Elegante nel suo smoking, dai modi galanti e eccessivamente sicuro di se, il protagonista riesce a combinarne nuovamente di tutti i colori, tra imbarazzanti scambi di persona, clamorosi insuccessi, inseguimenti e colpi proibiti, in una trama ben scritta e ricca di situazioni variegate e colpi di scena, che lo vedranno comunque trionfare nonostante tutto. Sulla sua strada verso il successo si pareranno nemici e pericoli di ogni genere, come la vecchietta cinese armata di aspirapolvere che all'occorrenza si trasforma in micidiali armi. Non mancheranno la rolls royce a comando vocale, e l'armamentario tipico degli agenti segreti, come gomme da masticare esplosive e missili da taschino. E non si puo non sorridere di fronte alla variegata miscela di scene divertenti che ci vengono proposte con buon ritmo e discreta ingegnosita. Ad affiancare Rowan Atkinson e l'agente X-Files Gillian Anderson nel ruolo, forse un po' troppo compassato, della direttrice dell'MI7. La parodia trasforma quindi i vari 007 e Mission Impossible in un bersaglio su cui ironizzare e dove l'impossibile e il ridicolo la fan da padrone, sempre senza eccedere ma mantenendo un tono semiserioso adatto per confezionare un film piu che discretamente riuscito e che mantiene bene le aspettative. Scheda Film

MacGruber

Un nuovo pericolo minaccia la sicurezza mondiale: un famigerato terrorista, Dieter Von Cunth (Val Kilmer), si e impossessato di una testata nucleare X5, che intende far esplodere su Washington. L'esercito allora richiama la sua arma migliore, il famoso agente speciale MacGruber (Will Forte). L'uomo potra cosi cercare di vendicare la morte della moglie, uccisa dal terrorista, e salvare la nazione, e lo fara con metodi non del tutto consueti... Parodia demenziale che vuole bersagliare gli agenti segreti, i rambo e i film di azione in generale, con un protagonista che sboccatamente fa il verso a MacGyver, il famoso telefilm nel quale il protagonista, con avversione per le armi da fuoco, usando la propria intelligenza e materiali di fortuna costruiva mezzi e congegni per sfuggire ad ogni situazione di pericolo e salvare gli innocenti. In questo caso pero MacGruber, oltre a essere l'uomo piu decorato del mondo, eroe di tutti i corpi armati americani, ha la passione per lo sgozzamento a mani nude, ed e un irritante egocentrico quanto patetico imbecille a tutti gli effetti. Dopo aver fatto saltare in aria il team di uomini da lui accuratamente scelti per il lavoro, si ritrova a lavorare con un agente capace e onesto (Ryan Phillippe) e una vecchia amica, Vicki (Kristen Wiig), l'unica forse capace di ammirarlo. La caricatura vedra naturalmente il nostro assurdo anti eroe cavarsela contro ogni aspettativa, escogitare trucchi e idiozie incredibili come sviare l'attenzione delle guardie infilandosi un sedano in mezzo alle chiappe, o disattivare una bomba a orologeria con una puntina da disegno, ma alla fine trionfera, nonostante la sequela di insuccessi, fallimenti e devastazioni che causera. Il film non e esente da volgarita di vario genere, anche scene spiccatamente sessuali e di dubbio gusto, tuttavia il suo scopo lo ottiene, intrattiene e strappa piu di una risata, e non importa se per ottenerla si raggiunge il quasi imbarazzante. Scheda Film

Parto col Folle

Peter Highman (Robert Downey Jr) deve riattraversare l'America per tornare dalla moglie che sta per avere un bambino a Los Angeles. Ma incontrera sulla sua strada Ethan Trembley (Zach Galifianakis), aspirante attore dalla personalita piuttosto stravagante, accompagnato dal fidato cagnolino e dalle ceneri del padre chiuse in un barattolo per il caffe. I due, per forza o per destino, si troveranno a dover compiere insieme il viaggio in auto, durante il quale vivranno avventure inaspettate e all'insegna degli equivoci piu imbarazzanti. Il Robert Downey di Iron Man compie un viaggio 'on the road' e ricco di vicissitudini con lo stralunato Galifianakis, una trama quindi piuttosto comune. Il copione vuole ricalcare infatti la tipica commedia con la coppia di 'poli opposti' che, causa equivoci e malestri dovuti prevalentemente all'idiota tra i due, vivono avventure di ogni genere, con fughe dalla polizia di frontiera, bisticci vari e momenti di maggiore amicizia che, sorprendentemente, riesce a nascere tra due individui cosi differenti. Lo scopo del film di ricreare una coppia affiatata e spassosa, con il serioso ed elegante Peter rapportato allo svitato e bizzarro Ethan e evidente, ma non del tutto ben ricreato. Manca forse tra i due protagonisti quella scintilla che puo creare la coppia ideale per un film di questo genere; specialmente all'inizio infatti il film stenta a decollare, e le situazioni davvero comiche languono. Proseguendo si migliora leggermente, seppur scadendo talvolta nel volgare o nel ridicolo. Tutto sommato comunque i due attori piu che discreti salvano il film, anche se non si puo parlare di una pellicola memorabile o innovativa. Scheda Film

Paul

Clive e Graeme sono due giovani nerd inglesi, in viaggio per gli Stati Uniti a bordo del loro camper. Il loro viaggio prevede una sosta al comic-con, fiera del fumetto, e poi un viaggio per le aree "extraterrestri" degli USA: Area 51 e Roswell le loro tappe principali. Non si aspetteranno certo di incontrare sulla loro strada Paul, l'extraterrestre di Roswell, fuggito dall'Area 51. Il viaggio per portare Paul alla salvezza sconvolgera le tranquille vacanze dei due giovani. L'extraterrestre piu classico dell'immaginario umano, il grigio ET dalla testona e occhioni enormi, e il protagonista di questa divertente commedia all'americana. I due giovani nerd, imbranati e insicuri, troveranno un alieno del tutto particolare, dalla verve particolarmente pungente e politically scorrect. Paul, questo il suo soprannome, non e venuto di certo sulla terra per 'infilare sonde anali' o mangiare le persone, pero gli piace ironizzare su queste cose e sugli altri cliche che aleggiano attorno all'argomento. La vena comica e costellata di simpatici trovate che strizzano l'occhio anche ai vari pilastri del genere alieno (Steven Spielberg con il famoso ET, Men in Black, ma anche Sigourney Weaver con la serie Alien), risultando il tutto mai banale e ben orchestrato. Qualche piccolo colpo di scena per movimentare un po' la trama dal classico stile on the road, e personaggi a tratti paradossali e che si prendono scanzonatamente in giro rendono gradevole la visione fino alla fine. Film simpatico, e con ottimi effetti speciali a ricostruire l'alieno, impersonato da Seth Rogen, icona del cinema comico-demenziale americano. Scheda Film